Che fine ho fatto?

Buonasera e buon dicembre!
Eccomi di ritorno dopo un mese di novembre che ha portato diversi cambiamenti nella mia vita lavorativa (cioè ho finalmente un lavoro per i prossimi mesi della mia vita), con diverse conseguenze (tra cui un trasloco). La programmazione regolare, per quanto si possa definire regolare la programmazione di un mese come dicembre, riprenderà nei prossimi giorni.
Giusto ieri, dopo un mese esatto di nulla, ho ripreso a leggere libri. Spero che il blocco sia passato e che possa concludere l’anno di letture in bellezza.
Grazie mille per il supporto

A presto e buone letture.

 

PS: Vi segnalo questa iniziativa di Amazon iniziata il 29 novembre e che si concludere il prossimo 5 dicembre. Spedizioni gratuite anche se non siete clienti prime, se accedete tramite questo link mi aiuterete col blog.
Ci tengo a ringraziare tutti colore che hanno usato i miei link per fare acquisti, siete gentilissimi.

Annunci

Cinque libri in cima alla wishlist #5coseche

Buona domenica, con mostruoso ritardo torna sul blog solo oggi con un post tematico del #5coseche*. So di essere in estremo ritardo ma c’è stato un grosso e improvviso cambiamento nella mia vita e sono in fase di assestamento. Spero, la prossima settimana, di non sparire come ho fatto nei giorni scorsi.
L’argomento odierno riguarda i libri attualmente in cima alla nostra lista dei desideri, ci sono ben poche spiegazioni attorno quindi direi di interrompere qui le inutili ciance.

Sì, i libri nella foto non c’entra nulla ma fate finta di niente, vene prego.

Continua a leggere…

Ti consiglio tre… Memoir che ho letto nel 2018

In questo ultimo scampolo di ottobre tornano i consigli di lettura. Dopotutto è appena tornata l’ora solare, le giornate sono improvvisamente diventate più brevi, le temperature scenderanno (almeno si spera) e leggere accanto al fuoco (o alla più prosaica ma al contempo più efficiente stufa) con una bevanda calda accanto diventerà, per gran parte dei lettori, più attraente.
Oggi vi consiglio tre memoir, che ho letto durante i primi dieci mesi di questo 2018. Cosa è un memoir mi chiedete? Semplice è una autobiografia, un genere letterario che a me piace molto soprattutto quando chi scrive non narra della sua vita in tono apologetico ma mostra senza vergogna i suoi errori e le sue contraddizioni. Quest’anno sono stata fortunata da leggerne diversi che mi sono piaciuti quindi ho pensato di consigliarveli.

Natura morta autunnale con libri autobiografici

Continua a leggere…

Aggiornamenti di lettura (non richiesti)

Con oggi torno ad aggiornarvi periodicamente sulle mie letture. Questo non significa che spariranno i post riassuntivi delle letture del mese precedente, bensì che ogni tanto compariranno dei post in cui nominerò velocemente ciò che sto leggendo, un po’ sulla scia del www wednesday che avevo fatto per qualche mese a cavallo tra il 2016 e il 2017. Continuerò a seguire l’idea di base di quel tipo di post ma non voglio però mettermi paletti, quali la frequenza o il giorno della settimana in cui pubblicare, quindi questa volta la prendo con molta più leggerezza e questi post arriveranno ogni volta ci sarà qualcosa di significativo di cui parlare.

Cosa ne pensate di questo tipo di grafica? Ho pensato di fare un esperimento e provare qualcosa di diverso ma ho paura non sia niente di che, datemi un feedback.

Continua a leggere…

Cinque manga e fumetti da leggere #5coseche

Buon sabato. Anche se in ritardo torna da queste parti la rubrica #5coseche* con un appuntamento dedicato alla nona arte.Oramai partecipo raramente e questo appuntamento e un po’ me ne dispiaccio ma spesso non riesco a trovare cinque risposte, oppure sono argomenti a cui non saprei rispondere. Quindi, in parole povere, il post di oggi consiste in me che straparlo e vi consiglio cinque fumetti, quindi buona lettura!

 

Continua a leggere…