Liebster Award 2017 Edition! 2.0

Due post in due giorni? Ebbene sì perché, per la seconda volta in un solo anno mi è stato conferito questo bellissimo premio e, dato che dallo scorsa primavera non è cambiato nulla, sono sempre un disastro con queste cose! Si aprano quindi le danze per il Liebster Award 2017, versione estiva!

LiebsterAward_logo

Anche questa volta le regole sono cambiate quindi, come sempre le riporto tutte.

Le regole:

  1. Ringraziare chi ti ha premiato e rispondere alle undici domande che ti sono state poste.
  2. Premiare altri undici blogger che abbiano meno di 200 followers e che ritenete meritevoli.
  3. Comunicare la premiazione nelle bacheche dei “vincitori”.
  4.  Proporre a vostra volta undici domande. 

Questa volta le regole che rispetterò sono 2 su 4 o meglio per una barerò spudoratamente e la seconda viene di conseguenza della prima regola infranta.

Partiamo dal primo punto.
Ringrazio tantissimo Caroline di Le manga pagelle di Caroline per avermi conferito questo premio e dato la possibilità di rispondere alle sue domande e farmi conoscere di più da voi (e ovviamente da chi mi ha fatto le domande). Se non seguite Caroline correte a farlo, le sue pagelle sui manga sono semplicemente deliziose.
Ora è il momento di rispondere alle domande.

  1. Qual è stato l’ultimo libro che avete letto? (anche per ragioni di studio, non necessariamente per svago).
    Prima di entrare nel blocco del lettore in cui mi trovo da circa una settimana (sarà colpa del troppo caldo? Non riesco a concentrarmi) ho portato a termine l’ordine del tempo di Carlo Rovelli. Sì un libro di fisica, sì un libro sul tempo che spiega in maniera comprensibile (anche a chi è a digiuno da un bel po’ da una delle materie più odiate) le scoperte che hanno condotto alla distruzione del concetto di tempo così come lo conosciamo e lo viviamo quotidianamente. Capisco che molti storceranno il naso, ma io adoro questo tipo di letture. Come direbbe qualcuno, sono una nerd.
  2. Il vostro gioco da tavola preferito?
    Non sono la più grande fan dei giochi da tavolo però in alcuni periodi dell’anno (tipo le vacanze di Natale) capita di giocare per interi pomeriggi o serate. Tra i miei preferiti ci sono Trivial Pursuit (ma nessuno vuole mai giocare con me ;_;) e Saltinmente ma il vero vincitore è Taboo (il famoso gioco delle parole vietate) perché se giochi con una persona che ti conosce particolarmente bene puoi arrivare a far indovinare qualsiasi parola con cose che mai e poi mai entreranno nell’elenco delle parole vietate.
  3. Bi regalano un biglietto con destinazione una città europea, e la città la dovete scegliere voi. Dove andreste?
    Se nell’elenco delle città sono comprese anche quelle della Russia europea andrei di corsa a San Pietroburgo perché mi affascina oltre ogni immaginazione. E ci vorrei andare proprio in concomitanza col solstizio d’estate in modo da godermi l’originale festival delle notti bianche () quello in cui non si gira per vetrine ma per concerti e in cui le notti sono letteralmente bianche perché non è mai realmente buio. Vorrei vedere l’Ermitage, il Palazzo d’inverno, anche solo le bellissime stazioni della metropolitana ecc.
    Se invece la Russia è esclusa allora di corsa a Praga (sì lo so, non sono mai stata a Londra ma l’est Europa ha un ascendente enorme sulla sottoscritta).
  4. Avete mai avuto una baby sitter da piccoli/e oppure vi guardavano i vostri nonni o parenti?
    Mai avuto una baby sitter. Mia madre lavorava in casa e i miei nonni vivevano al piano di sotto quindi mai avuto bisogno.
  5. Cosa vi attrae di piu’ in un uomo o in una donna?
    Cosa mi attrae di più in un uomo? Eheheh gli avambracci. Scherzi a parte. Ciò che mi attrae è la brillantezza, a prescindere dall’aspetto fisico, mi piacciono le persone brillanti, aperte, intelligenti, ironiche, autoironiche e “cretine”. Bisogna abbracciare la propria stupidità, il proprio lato nerd e non nasconderlo. Poi per carità non dico no a dei begli occhi, un bel fisico ecc.
    Ho già detto gli avambracci?
  6. Ultimo concerto a cui siete andati?
    Contano i concerti in cui si suona? In tal caso ho suonato i primi giorni di giugno in un musical con i bambini delle scuole elementari sulle musiche del mago di Oz. Assistito come spettatrice credo di dover tornare al 2016. Sì a Salò nel 2016, un concerto di musica classica nell’ambito del festival del Gasparo.
  7. Quando leggete un manga (o libro) che ha la sovra copertina, la togliete o no?
    Tolgo la sovra copertina dai libri ma non dai manga. Nei primi mi dà fastidio e ho paura di rovinarla, nei secondi no. Forse perché leggo i manga molto più velocemente dei libri quindi il rischio si abbassa. Oppure perché sono fatta strana.
  8. Che segnalibro state usando in questo periodo? ha qualche illustrazione particolare, ve lo siete comprato o ve lo hanno regalato?
    Attualmente sto usando una serie di segnalibri magnetici che mi sono stati regalati per il compleanno e arrivano da Etsy, e sono tratti da una delle mie serie fantasy preferite, Shades of Magic di V.E. Schwab. Li potete vedere qua e se siete interessati sappiate che ne fa tantissimi ispirati a tanti libri, serie tv e altre nerdate. A prescindere dalla pubblicità per cui non guadagno nulla, trovo questo tipo di segnalibri molto comodi e poco ingombranti e quindi utilizzabili anche su libri dalle dimensioni anomale.
  9. Un regalo inaspettato che avete ricevuto ultimamente
    Ehm, non saprei. L’estate non è un periodo di regali per me quindi credo nulla.
  10. Preferite che vi dicano una bugia (ma assolutamente a fin di bene) o la verità spiccia e cruda?
    Per quanto io trovi affascinante e consolatoria l’idea di una bugia a fin di bene, so benissimo che la verità viene sempre a galla quindi meglio sentire la verità subito, magari soffrire un po’ e poi rimettermi in carreggiata. Aver vissuto nell’illusione e poi scoprire la verità è peggio, almeno credo.
  11. Qual è la canzone che state piu’ ascoltando in questo periodo?
    Io non seguo molto la moda. Ultimamente ho scoperto due progetti particolari uno si chiama Sleeping at Last e l’altro PostModern JukeBox. Il primo fa delle cover molto soft e rende irriconoscibili anche le canzoni dei Backstreet Boys ma compone anche canzoni originali che molto spesso hanno come tema lo spazio, il secondo fa esclusivamente cover (per lo più in stile jazz e retrò) dei brani più famosi. Tra questi i miei preferiti sono sicuramente i rifacimenti di Seven Nation Army (sì po popopo po popo) e di Careless Whisperer. Potete trovare facilmente tutte le canzoni sia su Youtube che su Spotify.
    Come minimo sono arrivata super in ritardo e li conoscete tutti da anni, ma ora come ora sto ascoltando questo.

Ora dovrei premiare i blogger e siccome io sono una frana premio chiunque, tra voi, voglia portarlo sul suo blog e che mi legge e quindi lascio a questi intrepidi/e (e forse inesistenti) lettori/ici le mie undici domande e vi ho avvisati/e. (Ovviamente le risposte di Caroline e di Yue sono quelle che attendo di più)

  1. Caldo torrido o freddo polare? Ovvero siete persone freddolose o insofferenti al caldo?
  2. Per aver salva la vita dovete leggere un libro trash becero. Cosa scegliere di leggere?
  3. Che animale volevate da bambini? (Io volevo uno scoiattolo V.v)
  4. Se poteste parlare una lingua straniera (senza la fatica dello studio) quale sarebbe?
  5. Cosa direste a una versione 10 anni più giovane di voi stessi?
  6. Siete persone mattiniere oppure nessuno vi deve rivolgere la parola fino a dopo colazione?
  7. Siete mai stati a una fiera del fumetto (o dedicata alla vostra passione)?
  8. Vi è mai capitato di alzare lo sguardo al cielo di notte e rimanere incantati dalle stelle?
  9. Avete mai pensato di mollare tutto e cambiare vita?
  10. Se poteste avere un super potere, quale sarebbe?
  11. Usavate il diario a scuola? E ora le agende per organizzare gli impegni?

Ecco qua le mie intelligentissime domande. A voi la scelta se rispondere o meno, mi farebbe tantissimo piacere.

A presto!

 

PS: Ho vinto il premio di nuovo, grazie mille ad Hana Hanabi di Hana Journal! E quindi ora rispondo anche alle sue domande!

  1. Caffè o tè?
    Considerato che io non posso bere caffè, la risposta è scontata.Tè, sempre e comunque. Praticamente sono teinomane, specie a temperature più basse di quelle di questa torrida estate.
  2. Quanto peso ha una copertina nella scelta di un libro/fumetto da acquistare?
    Ah ah ah ah, io soffro di feticismo delle copertine. Fate un po’ voi. Ho libri acquistati perché mi piaceva la copertina e ne avevo già un’altra edizione.
    Però se so che il libro è bello chiudo gli occhi e non guardo la copertina (o se è una sovraccoperta la tolgo, non è vero caro Stormlight Archive?)
  3. Fanservice: ben accetto o odiato?
    Personalmente se non diventa molesto non mi importa più di tanto se c’è de fanservice oppure no. Tipo Kill la Kill è un tripudio di fanservice di un certo tipo e non è certo il prodotto che uno potrebbe pensare potrebbe piacermi e invece lo adoro. Ho parte della serie in Blu Ray (sempre in cerca di un ottimo prezzo) e i nendoroid delle protagoniste (versione “casta”)
  4. Avete un portafortuna?
    No, niente. Non c’è un oggetto particolare che associo al portare fortuna.
  5. Per 24 ore avete la possibilità di vivere la vita di un altro: chi vorreste essere? (valgono sia personaggi reali che di fantasia)
    Non vorrei vivere la vita di nessun altro. Se fosse una vita più bella della mia poi finirei per invidiarla e non vorrei tornare indietro, se fosse una vita dura e triste vien da sé. O forse vorrei essere Sylphrena da The Stormlight Archive, ma ho dubbi che Sylphrena si possa catalogare come essere vivente oltre che una specie di forza con coscienza incorporate che compare e scompare e la cui esistenza è collegata ad altro… Lasciamo perdere va’, che è meglio. 
  6. Il libro delle vacanze durante le elementari: lo finivate prima ancora di arrivare a luglio oppure non ne aprivate nemmeno una pagina?
    Non finivo subito il libro delle vacanze bensì lo centellinavo in maniera da avere sempre qualcosa da fare e alla fine della 5 quando finite le elementari non ce lo avevano dato, ho costretto i miei a comprarmelo lo stesso perché non potevo passare un’estate a non far nulla.
  7. Il vostro rapporto con la matematica.
    Ho odiato la matematica con tutta me stessa per un sacco di anni. Ora non la amo ma abbiamo trovato un punto di incontro in cui io l’ho capita e lei mi ha aiutato a guadagnare qualche soldino ai tempi dell’università con le ripetizioni (e ogni tanto lo fa pure ora)
  8. Grillo o formica?
    Un mix letale dei due. Il peggio di entrambi. Magari metto da parte per mesi e mesi e poi spreco tutto. Insomma avete presente quando dicono di un bimbo che ha preso il peggio dei suoi genitori? Ecco, il caso è proprio quello.
  9. Come fate la spesa: entrate in un supermercato e afferrate quello che vi capita sotto tiro, oppure pianificate tutto nei minimi particolari prima ancora di uscire di casa, magari persino controllando i volantini delle offerte?
    Anche in questo caso è una sorta di mix, controllo i volantini però poi qualche extra arriva sempre. però mi rendo conto che sono snervante perché prendo le cose poi cambio idea e torno indietro a rimetterle al loro posto. Diciamo che se sono con altre persone mi trattengo ma se sono da sola credo di sembrare una pazza che vaga per un supermercato più che una persona adulta che fa la spesa.
  10. Anni ’80 o ’90?
    Io sono sono nata nel 1984, però non mi ricordo tantissimo degli anni ’80. Gli anni ’90 sono stati quelli delle scuole elementari e medie, dovrei dire quelli però certe cose degli anni ’90 mi fanno storcere il naso ancora oggi. Spiritualmente mi sento comunque figlia degli anni ’80 quindi scelgo loro (a mo’ di allenatore di pokèmon)
  11. Personaggio storico preferito.
    Non lo so se ho un personaggio storico preferito. Però ho un “luogo storico” che mi affascina tantissimo che è la Russia zarista, e quindi andiamo con una intera famiglia ovvero i Romanov (Рома́нов in russo).

PPS: Siccome non c’è due senza tre grazie mille ad Ayumi di Daisy & Clover per avermi assegnato questo premio e passo ora a rispondere alle sue domande.

  1. Il vostro personaggio preferito tra le serie tv che avete visionato e i motivi della scelta
    Il Dottore, protagonista di Doctor Who, specie nella sua undicesima incarnazione interpretata da Matt Smith. Perché è goffo, a volte incredibilmente inopportuno, indossa cappelli orrendi, sembra veramente un alieno che viene dallo spazio e invece ha un cuore enorme.
  2. Il tipo di persona che non sopportate
    Non sopporto qualsiasi persona che cerchi di sminuirmi, che mi consideri una scema, che metta in dubbio la mia intelligenza. Di solito questo va a coincidere con persone estremamente ignoranti e contemporaneamente super spocchiose che pretendono di aver ragione senza sapere nulla di ciò di cui stanno parlando.
  3. Il vostro libro preferito
    Senza alcun dubbio Il Maestro e Margherita di Bulgakov di cui ho già parlato in lungo e in largo su questo blog. Subito dietro Jane Eyre di Charlotte Brontë, libro preferito per anni fino alla lettura del capolavoro russo.
  4. Universo  in cui vorreste vivere se ne aveste la possibilità
    Direi esattamente quello in cui vivo. Non credo nei guadagni degli universi fantastici. Per niente.
  5. Tipo Pokemon che preferite e Pokemon che scegliereste come compagno di viaggio
    Ehm, io non ho un grandissimo rapporto con i pokemon quindi solo in base al loro aspetto dico Evee perché mi sembra carinissimo, tipo un mix tra tutti gli animaletti che istintivamente creano simpatia.
  6. 3 cose che fareste in questo momento se non aveste limiti di tempo, denaro o di altro tipo
    Andrei a comprarmi il sax nuovo. I sassofoni sono cari. Molto cari. E poi una casa, basterebbe anche un monolocale tutto per me. E poi non saprei perché se rispondessi tra due giorni a questa domanda probabilmente direi cose completamente diverse.
  7. Consigliate una serie anime e una serie manga
    Il manga che vi consiglio è Il mondo di Ran (ne ho parlato lo scorso anno, qua potete trovare esattamente cosa ne penso e perché mi piace tanto e lo consiglio a tutti). A livello di anime non sono affatto un’affezionata quindi non saprei che consigliarvi, ultimamente ho visto su Netflix le prime 13 puntate di Little Witch Academia, dategli uno sguardo se vi va, al momento è divertentissimo ma suppongo che, a visione completa, scoprirò che non è solo risate e streghette come sembra.
  8. Mangaka preferit*
    Posso fare un mini elenco in ordine sparso? Chika Umino, Reiko Shimizu, Makoto Yukimura. Ok l’ho fatto. Ci sono poi altri manga che mi piacciono tantissimo ma non avendo letto altro dei loro autori non posso annoverarli tra i miei autori preferiti.
  9. Autore o autrice di libri preferit*
    Mmmmmmmmmm. Non lo so. Ho adorato tutti i libri che ho letto di Bulgakov però non credo di avere né un autore né un’autrice preferiti. Sorry.
  10. Cibo che non provereste mai
    L’elenco dei cibi che non mangio e non mangerei mai è già lunghissimo. Da poco mi hanno fatto mangiare a tradimento qualcosa che non avrei mai voluto assaggiare e nonostante il giorno l’abbia mangiata non la mangerò comunque mai più. La solita idea di mangiare un “serpente” mi disgusta a prescindere dal suo sapore (parlo delle murene). Se ne deduce che no, non assaggerei mai i serpenti.
  11. I vostri ideali più importanti
    Direi umiltà, curiosità, apertura mentale, spirito critico, sincerità, educazione ecc. ecc.
Annunci

4 pensieri su “Liebster Award 2017 Edition! 2.0

  1. Anch’io ti ho assegnato un Liebster Award!!!

    Visto che ci sono, per par condicio, rispondo alle tue domande:

    Caldo torrido o freddo polare? Ovvero siete persone freddolose o insofferenti al caldo?
    Tra freddo e caldo, scelgo comunque il freddo

    Per aver salva la vita dovete leggere un libro trash becero. Cosa scegliere di leggere?
    Più trash di “50 sfumature” non mi viene in mente niente, quindi ecco dove cadrebbe la mia scelta.

    Che animale volevate da bambini? (Io volevo uno scoiattolo V.v)
    Gatti (magari alieni e parlanti come Posi e Nega, ma sempre e comunque gatti)

    Se poteste parlare una lingua straniera (senza la fatica dello studio) quale sarebbe?
    Giapponese (almeno non dovrei aspettare che qualche editore si decida a pubblicare anche da noi qualche classico del fumetto giapponese)

    Cosa direste a una versione 10 anni più giovane di voi stessi?
    Non sposarti (o per lo meno, fallo dove dici tutto e come dici tu: non lasciarti convincere da un “sposarsi da me sarebbe più comodo, dato tutti i parenti che devo invitare, etc…” perché alla fine saranno tua suocera e tua cognata a scegliere per te).

    Siete persone mattiniere oppure nessuno vi deve rivolgere la parola fino a dopo colazione?
    Generalmente mattiniera.

    Siete mai stati a una fiera del fumetto (o dedicata alla vostra passione)?
    Sono stata a Lucca più di una volta, e spero di tornarci non appena il bambino sarà più grande.

    Vi è mai capitato di alzare lo sguardo al cielo di notte e rimanere incantati dalle stelle?
    Da bambina, in estate, spesso.

    Avete mai pensato di mollare tutto e cambiare vita?
    Se vincessi il Superenalotto, si.

    Se poteste avere un super potere, quale sarebbe?
    Telepatia.

    Usavate il diario a scuola? E ora le agende per organizzare gli impegni?
    Maniaca del diario scolastico prima e dell’agenda/planner poi.

    A presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...