Tea Book Tag

Torna l’appuntamento con i book tag, questa volta per celebrare l’autunno (va be’ il teorico autunno che qui sembra tornata l’estate, tranne la sera che la temperatura scende sotto i 10 gradi senza farsi troppi problemi) abbiniamo i tè ai libri.
Nel caso non lo sapeste io sono una patita di tè, bevo quasi esclusivamente le miscele in foglie da preparare con l’infusore, posseggo un numero imbarazzante di tazze da tè e ho un’adorazione smisurata per il tè verde (se è aromatizzato alla menta ancora meglio). Quindi, quando ho letto il post di Hana, non ho potuto fare a meno di riproporlo sul mio blog. Finita questa doverosa introduzione, iniziamo con le domande

Continua a leggere…

Annunci

Letture di settembre

Settembre è stato un mese migliore di agosto dal punto di vista delle letture. Non sono ancora del tutto fuori questa specie di blocco del lettore, che non so se sia un blocco con tutti i crismi o piuttosto un qualcosa che non mi fa apprezzare a pieno i libri che leggo, ma passare da tre a sei libri letti in un mese lo definirei come un miglioramento sostanziale.
Senza ulteriori indugi passiamo quindi alle letture.

Continua a leggere…

Cuore Oscuro di Naomi Novik: due o più parole sull’edizione italiana

In questo post non sarò per niente ragionevole. Un po’ come quando ti toccano gli affetti e reagisci in maniera istintiva e magari esagerata ma il mio entusiasmo per un libro in uscita in Italia che io avevo adorato (e addirittura messo tra i preferiti dello scorso anno) è stato assassinato senza pietà. I sospetti c’erano tutti a partire dal titolo per me assolutamente senza senso e, una volta che ho avuto il volume in mano e l’ho aperto tutti i miei sospetti sono diventati realtà e ho fermato qualcuno che mi aveva chiesto se prendere il libro o meno. Il libro in questione è Cuore Oscuro di Naomi Novik, edito da Mondadori nella collana Chrysalide al prezzo di 19.50 euro.

Il leggero amore per un libro e la lunga storia del perché ho due copie in inglese (e per un periodo ne ho avute tre) che non racconterò di certo oggi.

Continua a leggere…

I preferiti di Maria Ste: settembre 2017 a.k.a. Il grande ritorno

Dalle nebbie del tempo riemerge la rubrica che ha tirato la carretta del blog per qualche tempo e poi era morta per mancanza di idee. Torna così, in maniera improvvisa e nella stessa maniera potrebbe andar via e questa volta senza losco figuro al mio fianco (ma il suo blog dovete comunque visitarlo ok? Preferiti o non preferiti, SayAdieutoYue è sempre al suo posto con dei bellissimi post).
Bando alle ciance e andiamo a parlare delle cose più belle del mese appena passato.

Buona lettura!

Continua a leggere…

Le letture della giovane MariaSte

Nel corso dell’estate appena passata ho visto in giro per i blog, in particolare in quelli di Caroline e Yue post in cui parlavano delle loro letture (e visioni e altre amenità) della loro infanzia. Con il cronico ritardo che mi caratterizza tra avere l’idea di fare un post e metterla in pratica mi ritrovo solo ora a scrivere questo post in cui però mi dedicherò principalmente alle mie letture d’infanzia.

Continua a leggere…

Ti consiglio tre… Libri brevi!

Bentornati nella rubrica a cadenza mensile (affermazione un po’ forte al secondo appuntamento) che elargisce consigli di lettura che nessuno di voi ha mai pensato di chiedermi.
Dopo il post del mese scorso dedicato ai classici, se vi va potete recuperarlo qua, questo mese cambiamo completamente registro e parliamo di libri brevi. Quelli che di pagine ne hanno meno di 200 e se siete avidi lettori potete leggere addirittura in un pomeriggio passato sul divano.

Continua a leggere…

Il book tag della fine dell’anno… leggermente in anticipo!

Incredibilmente siamo già a metà settembre, anche questo 2017 si avvia di corsa verso la sua conclusione. Nel mio girovagare per il web mi sono imbattuta in questo tag sull’anno che va via e sui libri e ho pensato di farlo anche io, dato che vivo in una perpetua mancanza di idee. Tutti i meriti e i crediti del caso vanno ad Ariel Bissett che ho già nominato da queste parti per la sua assoluta originalità e le sue idee che si distinguono dalla massa. Senza ulteriore indugio vado quindi a rispondere alle domande, buona lettura!

Continua a leggere…